Fonderie e Ferriere di Valpiana

La prestigiosa istituzione del Fondo Ambiente Italia nell’ambito della XX Giornata di Primavera, che opera sotto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica, del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Ministero dell’Istruzione, ha promosso un’iniziativa volta a far riscoprire le antiche fabbriche siderurgiche di Valpiana.

La Giornata del FAI di Primavera a Valpiana sarà un’importante occasione per far conoscere e coinvolgere abitanti e visitatori alla tutela dell’antico patrimonio minerario locale, autorevole testimonianza di quella storia della metallurgia che, ha reso unico il territorio delle Colline Metallifere.

Attualmente molte di queste antiche fabbriche siderurgiche sono poco note perché ricadono su terreni privati o restano nascoste dalla vegetazione. Grazie alla collaborazione con i privati, con il Parco Nazionale delle Colline Metallifere e gli Enti locali, questi luoghi si renderanno almeno per un giorno visibili a tutti.

Conoscerli e guardarli con occhi nuovi significa cercare di tutelare queste testimonianze arche – metallurgiche, che hanno dato origine, nel ‘300, al primo nucleo del Villaggio siderurgico di Valpiana, al suo successivo sviluppo nel ‘500 con i Medici e nel ‘700 con i Lorena, rimando attive fino al 1885, quando si consolidò Follonica come nuovo centro siderurgico.

Le fonderie e le ferriere conferiscono a Valpiana carattere e identità territoriale, costituiscono il suo patrimonio, e, in quanto tale ha bisogno di essere profondamente conosciuto e curato, per mantenere in vita la sua particolare configurazione paesaggistica.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: